BISON Idropulitrici Produttore

La fabbrica Bison è specializzata nella produzione di varie macchine per il lavaggio a getto. Nel mercato del fai da te, 

sviluppiamo ogni anno nuovi stampi per aiutare i clienti ad aprire il mercato. 

Idropulitrice per applicazioni commerciali e industriali, 

puntiamo sulla qualità con soluzioni professionali.

Per ulteriori informazioni, consultare le informazioni riportate di seguito.

Idropulitrice ad acqua calda 2

Idropulitrice diesel ad acqua calda

Le idropulitrici diesel Bison ad acqua calda combinano il meglio dell'affidabilità e delle prestazioni. Le opzioni per le idropulitrici industriali includono modelli economici e commerciali, montati su skid o portatili. Le nostre idropulitrici ad acqua calda più grandi offrono acqua a 200°F e funzionalità a doppia pistola, oltre a essere super efficienti dal punto di vista dei consumi, riducendo il consumo medio di carburante di 21% o più.

Idropulitrice a benzina ad acqua fredda

Le idropulitrici a benzina Bison ad acqua fredda combinano il meglio dell'affidabilità e delle prestazioni. Le opzioni per le idropulitrici industriali includono modelli economici e commerciali, nonché modelli montati su skid o portatili. 

Idropulitrice a benzina 2800PSI
idropulitrice a batteria 2022

Idropulitrice a batteria BISON

Le idropulitrici a batteria Bison partono da 12V-48V, tutte le macchine sono dotate di un tubo flessibile autoadescante abbastanza lungo che può attingere acqua da fonti ristrette come un lago, un pozzo o un secchio d'acqua, perfetto per l'uso portatile all'aperto.

Tutto sulle idropulitrici Bison

idropulitrice 4

Le idropulitrici sono estremamente efficaci quando si lavora all'aperto. Possono rimuovere efficacemente la vernice, le macchie e la muffa sulla superficie degli oggetti e possono essere utilizzate anche per pulire ponti, strade e altri luoghi. Di fronte alla vasta gamma di prodotti presenti sul mercato, scegliere l'idropulitrice perfetta è diventato un problema difficile.

In qualità di noto produttore di idropulitrici, BISON dispone di una gamma completa di attrezzature per la pulizia ad alta pressione, tra cui modelli elettrici, a gas, ad acqua calda e fredda, nonché nuovi prodotti a batteria. Ecco una guida completa per aiutarvi a scegliere l'idropulitrice più adatta a voi.

Come scegliere l'idropulitrice giusta?

Quando si sceglie un'idropulitrice, una delle considerazioni principali è la fonte di alimentazione. La fonte di alimentazione ha un impatto significativo sulla manutenzione, sulla mobilità, sui costi iniziali e sulle spese di gestione della macchina. Sono disponibili tre tipi di alimentazione standard: Elettrica, a benzina e diesel.

Idropulitrici elettriche:

Le idropulitrici elettriche sono silenziose, leggere e facili da avviare. Sono perfette per lavori leggeri come la pulizia dell'auto, dei mobili da esterno o di un piccolo patio. Poiché non emettono fumi, sono adatte anche per l'uso in interni. Tuttavia, la loro dipendenza dall'elettricità può limitare la mobilità. Tuttavia, se avete bisogno di mobilità o avete intenzione di lavorare in aree remote, le opzioni a benzina e/o diesel possono essere più adatte.

Idropulitrici a benzina:

Le idropulitrici a benzina sono note per la loro maneggevolezza, grazie al design a quattro ruote. A differenza delle macchine elettriche, non sono limitate da un cavo di alimentazione e consentono di muoversi senza limiti. Con l'aggiunta di un serbatoio dell'acqua, le idropulitrici a benzina possono essere utilizzate a distanza o trasportate tra un lavoro di pulizia e l'altro.

Tuttavia, è importante notare che le macchine a benzina tendono ad essere più pesanti di quelle elettriche a causa della necessità di trasportare il carburante. Se utilizzate a distanza, necessitano anche di un'alimentazione idrica. Per ovviare a questo inconveniente, molti utenti scelgono di montare l'idropulitrice sul retro di un utensile o di un rimorchio.

Un vantaggio notevole delle idropulitrici a benzina è il loro costo iniziale più basso, che risulta evidente quando si esaminano le opzioni disponibili. Tuttavia, è fondamentale sapere che, sebbene abbiano un costo iniziale inferiore, le macchine a benzina possono incorrere in costi di manutenzione leggermente più elevati nel corso della loro vita, a causa dell'usura associata ai motori a benzina rispetto a quelli elettrici.

Le idropulitrici a benzina sono una scelta eccellente per qualsiasi operazione di pulizia mobile. Tuttavia, se l'attività di pulizia è regolare o richiede molte ore di lavoro, investire in un'idropulitrice diesel potrebbe essere più conveniente nel lungo periodo.

Idropulitrici diesel:

Le idropulitrici diesel offrono diversi vantaggi, a cominciare dall'efficienza del carburante. Sebbene l'acquisto del diesel sia inizialmente più costoso, la sua durata è notevolmente superiore a quella della benzina e può funzionare per ore e ore.

Oltre all'efficienza del carburante, le idropulitrici diesel hanno spesso portate più elevate e motori più potenti, con conseguente riduzione dei tempi di pulizia.

I motori diesel sono noti anche per la loro durata e tendono ad avere una vita più lunga rispetto ai motori a benzina.

Queste caratteristiche rendono le idropulitrici diesel particolarmente adatte alle applicazioni industriali. Si trovano comunemente in settori come l'industria mineraria e il movimento terra, dove sono prevalenti le idropulitrici con rimorchio. Le idropulitrici diesel sono anche comunemente utilizzate come macchine per l'acqua calda, a causa del requisito del gasolio per la generazione di acqua calda, che le rende una scelta preferenziale per le applicazioni che utilizzano un'unica fonte di carburante.

Le idropulitrici diesel sono conosciute per le loro prestazioni pesanti, i minori requisiti di manutenzione rispetto alle macchine a benzina e le potenti portate. Tuttavia, in genere hanno un prezzo più elevato.

Idropulitrice elettrica alta 1450 4000psi

Idropulitrici a batteria

Le idropulitrici a batteria, proprio come le loro controparti a benzina e diesel, offrono potenza ed efficienza in un pacchetto compatto. Sono progettate per la mobilità, pronte ad affrontare compiti di pulizia rigorosi in un momento. Tuttavia, ciò che li distingue è il loro funzionamento silenzioso e il design leggero. Privi di cavi e di dipendenza dal carburante, questi modelli offrono una miscela impareggiabile di facilità d'uso e convenienza, che li rende la scelta migliore per chi cerca una soluzione di pulizia senza problemi.

Pulizia con acqua calda o fredda?

Un altro fattore chiave da considerare quando si sceglie un'idropulitrice è se le operazioni di pulizia richiedono acqua calda o fredda.

Scegliete tra idropulitrici ad acqua calda e fredda per ottenere i migliori risultati di pulizia tenendo conto delle vostre specifiche esigenze di pulizia, del budget e dell'economicità a lungo termine.

pulizia ad acqua fredda: 

pistola per idropulitrice
Per quanto tempo può funzionare un'idropulitrice

Le idropulitrici ad acqua fredda sono il tipo di idropulitrice più comune e sono ottime per rimuovere sporco, polvere, fango e vernici allentate. In genere sono più economiche e facili da mantenere rispetto alle idropulitrici.

Le idropulitrici ad acqua fredda sono popolari per il loro costo iniziale inferiore rispetto alle macchine ad acqua calda. Non richiedono un bruciatore o una serpentina di riscaldamento per produrre acqua calda, il che contribuisce alla loro convenienza.

Inoltre, i refrigeratori sono generalmente più pratici, poiché nella maggior parte dei casi sono più piccoli e più facili da utilizzare. Sono generalmente più economici e facili da mantenere rispetto alle macchine ad acqua calda. Sono più leggeri, più portatili e adatti all'uso residenziale.

L'acqua fredda è efficace per rimuovere dalle superfici la vernice allentata, lo sporco spesso e la muffa. Tuttavia, per pulire efficacemente le sostanze grasse e oleose sono necessari prodotti chimici di alta qualità.

Pulizia ad acqua calda: 

Se si prevede di rimuovere regolarmente grasso, sporcizia e olio dalle superfici, l'investimento in una macchina ad acqua calda potrebbe essere un uso migliore del budget.

Le idropulitrici ad acqua calda sono progettate per gestire i lavori di pulizia più difficili. L'acqua calda non solo aiuta a pulire le superfici, ma le disinfetta anche, rendendo queste idropulitrici ideali per le aree in cui l'igiene è fondamentale.

Sebbene le macchine ad acqua calda costino di più all'inizio rispetto ai refrigeratori, sono più convenienti nel lungo periodo. La pulizia ad acqua calda elimina la necessità di acquistare frequentemente prodotti chimici o accessori aggiuntivi per le operazioni di pulizia più difficili. Poiché il calore dell'acqua calda aiuta a scomporre i materiali in modo più efficiente, consentendo una pulizia più rapida, le idropulitrici ad acqua fredda si limitano a spingere i materiali sulla superficie.

L'acqua calda è particolarmente efficace nel disgregare grasso e olio, superando la capacità dei soli prodotti chimici. Questo rende le macchine ad acqua calda molto popolari come macchine per la pulizia. Sono ampiamente utilizzate nei settori che richiedono un'igiene accurata, consentendo alle aziende del settore alberghiero di pulire in modo rapido ed efficiente, rispettando al contempo le normative governative.

Applicazione dell'idropulitrice ad acqua calda 1

SPECIFICHE E TERMINI

Quando si considera un'idropulitrice dal punto di vista del produttore, è importante esaminare le specifiche che ne definiscono le prestazioni. Ci sono diversi termini che si incontrano in relazione alle idropulitrici, come PSI, LPM, RPM e categorizzazione del settore, che giocano tutti un ruolo fondamentale nel determinare la macchina giusta per le vostre esigenze.

PSI: Libbre per pollice quadrato

Il PSI, o libbre per pollice quadrato, misura la pressione in uscita di un'idropulitrice. Essa influisce direttamente sulle prestazioni di pulizia della macchina. Una pressione insufficiente può richiedere un lavaggio supplementare, mentre una pressione eccessiva può danneggiare le superfici, compresa la vernice. Il PSI richiesto può variare a seconda dell'attività di pulizia da svolgere. Ecco una guida approssimativa agli intervalli di PSI:

  • 1.000 - 1.900 PSI: questa gamma di PSI bassi è adatta ai proprietari di case medie e può gestire la maggior parte delle attività di pulizia domestica e dei veicoli, dai barbecue agli autolavaggi. Si trova comunemente nelle idropulitrici domestiche.
  • 2.000 - 2.900 PSI: questa gamma di PSI di moderata intensità è ideale per le attività residenziali più pesanti o per la pulizia commerciale.
  • 3.000 PSI: considerata una pressione elevata, questa gamma è comunemente utilizzata nelle macchine industriali e commerciali. Si consiglia di prestare attenzione quando si puliscono le superfici a questa pressione; le applicazioni tipiche includono attrezzature industriali, cemento e imbarcazioni.
  • 3.000+ PSI: questa gamma di PSI è molto elevata e richiede estrema attenzione in quanto può sverniciare o danneggiare facilmente le superfici. Viene spesso utilizzata per attività quali la rimozione di graffiti o di vernici, nonché per la rimozione di calcestruzzo secco dalle impalcature.

Indipendentemente dalla gamma di PSI scelta, occorre sempre prestare attenzione quando si lavora con superfici delicate. Anche una macchina a bassa pressione può rimuovere la vernice se utilizzata su superfici arrugginite o con un ugello a punta.

LPM: Litri al minuto/GPM: Galloni al minuto

LPM, o litri al minuto, misura la portata d'acqua dell'idropulitrice. Contrariamente a quanto si pensa, gli LPM (o flusso) hanno un impatto maggiore sulle prestazioni di pulizia rispetto ai PSI. Mentre un PSI elevato aiuta a sciogliere lo sporco, è la portata elevata a rimuoverlo efficacemente. Pensate a come spegnere un incendio: è necessaria una notevole quantità d'acqua per estinguerlo, e lo stesso principio si applica alla pulizia a pressione. Quanto più alta è la portata, tanto più velocemente viene rimosso lo sporco e la sporcizia.

RPM: Giri al minuto

Il numero di giri al minuto si riferisce alla velocità di funzionamento del motore dell'idropulitrice. I numeri di giri più alti (3400+) sono comunemente associati a macchine domestiche che non sono state progettate per un uso prolungato. Queste macchine hanno una durata di vita più breve perché il motore lavora più intensamente durante il funzionamento. I regimi di rotazione medi (2800) si trovano in genere nelle macchine commerciali progettate per periodi di funzionamento più lunghi, anche se non per un uso continuo. Le macchine a basso numero di giri (1450) sono utilizzate per applicazioni industriali e possono funzionare per oltre 8 ore al giorno. Sono costruite per sopportare un uso continuo e pesante.

Categorizzazione del settore

La classificazione industriale di un'idropulitrice è in genere determinata dalle ore di funzionamento giornaliere previste e dai requisiti di PSI/flusso. Come semplice guida alla categorizzazione, si può considerare quanto segue:

Domestico: Progettato per un uso limitato, in genere 1-2 ore al giorno. Commerciale: Adatto per un utilizzo giornaliero fino a quattro ore. Industriale: Costruito per un uso intensivo, con un funzionamento di oltre 4-8 ore al giorno.

La comprensione di queste specifiche e di questi termini aiuta a prendere una decisione informata nella scelta di un'idropulitrice che soddisfi le vostre specifiche esigenze di pulizia.

Come scegliere l'idropulitrice perfetta FAQ

In genere si consiglia di utilizzare un'idropulitrice con almeno 2000-3000 PSI per la pulizia di superfici difficili come cemento o mattoni.

Per lavare la maggior parte delle superfici, una pressione PSI di circa 1000-3000 dovrebbe essere ideale per l'uso domestico.

La differenza principale è che il lavaggio elettrico utilizza vapore ad alta pressione per la pulizia, mentre il lavaggio a pressione utilizza semplicemente acqua del rubinetto non riscaldata, senza l'ausilio di un elemento riscaldante.

CONTATTACI PER SAPERNE DI PIÙ SULL'IDROPULITRICE BISON

Chiedete un preventivo veloce

Vi contatteremo entro 1 giorno lavorativo.

Essere il nostro agente

Vi contatteremo entro 1 giorno lavorativo.