Lavaggio dolce VS lavaggio a pressione

Picture of BISON Santy
BISON Santy

Salve, sono Santy, il finanziatore di bisonclean.com. Sono nel settore delle macchine per la pulizia da più di 5 anni e lo scopo di questo articolo è quello di condividere con voi le conoscenze relative alle idropulitrici dal punto di vista di un fornitore cinese.

Nel mondo della pulizia degli esterni, due metodi dominano il campo: il lavaggio morbido e il lavaggio a pressione. Entrambi hanno punti di forza e applicazioni uniche, che li rendono strumenti preziosi per mantenere la pulizia e l'estetica. Questo blog si propone di fornire un confronto approfondito di questi due metodi per aiutarvi a prendere decisioni informate.

Esamineremo il lavaggio a pressione e quello dolce, spiegheremo le principali differenze e spiegheremo cosa considerare quando si sceglie tra i due.

Che cos'è il lavaggio morbido?

lavaggio morbido pulizia morbida

Il lavaggio soft è un metodo di pulizia utilizzato per rimuovere sporco, alghe, muffa, funghi e altri contaminanti da superfici come tetti, rivestimenti, terrazze e recinzioni. A differenza del lavaggio a pressione, il lavaggio dolce è particolarmente efficace per le superfici delicate o per le aree in cui la pulizia ad alta pressione potrebbe causare danni.

Vale la pena di notare che il lavaggio soft è diverso dal lavaggio a pressione, che utilizza acqua ad alta pressione per eliminare fisicamente lo sporco e la sporcizia. Il lavaggio soft è un approccio più delicato che si concentra sul trattamento chimico e si affida alle proprietà della soluzione detergente per pulire efficacemente le superfici.

Il lavaggio soft utilizza una pompa irroratrice con acqua nebulizzata e prodotti chimici per pulire efficacemente le superfici esterne. La pressione tipica del lavaggio a bassa pressione è compresa tra 150 e 300 PSI.

L'uso di acqua a bassa pressione e di soluzioni detergenti specializzate garantisce un processo di pulizia approfondito e delicato.

Il processo di lavaggio morbido prevede in genere le seguenti fasi:

Ispezione: La superficie da pulire viene ispezionata per identificare il tipo e l'entità della contaminazione e determinare la soluzione detergente appropriata.

Pre-trattamento: Una soluzione detergente biodegradabile viene applicata alla superficie. Questa soluzione è solitamente una miscela di acqua, detergenti e sostanze chimiche specificamente formulata per uccidere e rimuovere la crescita organica e le macchie.

Tempo di permanenza: la soluzione detergente viene lasciata sulla superficie per un periodo specifico (tempo di permanenza) per consentirle di penetrare e disgregare i contaminanti.

Risciacquo a bassa pressione: dopo il tempo di permanenza, la superficie viene risciacquata con acqua a bassa pressione, in genere da un tubo da giardino o da un sistema di lavaggio morbido specializzato. Il risciacquo a bassa pressione rimuove la soluzione detergente insieme allo sporco e ai contaminanti allentati.

Il lavaggio delicato può essere utilizzato per rimuovere le seguenti macchie o accumuli:

Muffa, muffa e funghi
muschio ed erbacce
alghe e batteri
grasso
Detriti di fauna selvatica
ruggine
questioni organiche

Vantaggi del lavaggio morbido:

  • Sicurezza: Poiché utilizza una bassa pressione, il lavaggio soft riduce al minimo il rischio di danneggiare superfici delicate come rivestimenti in vinile, legno invecchiato e tegole.
  • Pulizia profonda ed efficace: Le soluzioni detergenti utilizzate possono penetrare in profondità nella superficie, eliminando efficacemente gli organismi alla radice.
  • Risultati di lunga durata: Uccidendo gli organismi fino alla radice, il lavaggio delicato garantisce che le aree pulite rimangano pulite più a lungo.

Che cos'è il lavaggio a pressione?

lavaggio a pressione

Il lavaggio a pressione, o power washing, utilizza getti d'acqua ad alta pressione tra i 1.300 e i 2.800 PSI per pulire le superfici esterne. L'idropulitura è in grado di rimuovere molte delle macchie e degli accumuli che si formano con la pulitura a fondo, tra cui vernici allentate, muffa, fango, polvere, sporco e sporcizia. Tuttavia, di solito lo fa senza l'ausilio di sostanze chimiche, affidandosi invece alla pressione dell'acqua per portare a termine il lavoro.

La potenza del lavaggio a pressione non può essere sottovalutata. Il lavaggio a pressione di superfici destinate al lavaggio morbido comporta il rischio di danni. È possibile rimuovere la malta o la boiacca tra i mattoni o le piastrelle. Il bitume può essere rimosso quando si pulisce il tetto. I danni da acqua possono verificarsi anche quando l'acqua ad alta pressione viene inavvertitamente spinta sotto i rivestimenti della casa. In generale, occorre prestare attenzione quando si lavano a pressione materiali o superfici delicate per evitare di causare danni.

Pertanto, il lavaggio a pressione delle superfici deve essere limitato principalmente a: pietra, pavimento del garage, vialetto d'asfalto, marciapiede, terrazza in legno trattato, patio.

Il processo di lavaggio a pressione prevede in genere le seguenti fasi:

Preparazione: L'area o l'oggetto da pulire viene preparato rimuovendo eventuali ostacoli, detriti sciolti o oggetti delicati che potrebbero essere danneggiati dall'acqua ad alta pressione.

Impostazione dell'apparecchiatura: L'idropulitrice viene impostata e collegata a una fonte d'acqua. A seconda del tipo di idropulitrice, può essere alimentata da elettricità, benzina o diesel.

Selezione dell'ugello: Le idropulitrici dispongono di diversi tipi di ugelli che producono getti e pressioni differenti. L'ugello appropriato viene scelto in base alla superficie e al livello di pulizia richiesto.

Applicazione dell'acqua ad alta pressione: Il getto d'acqua ad alta pressione viene diretto sulla superficie da pulire. La forza dell'acqua rimuove lo sporco, la sporcizia e altri contaminanti. L'operatore di solito muove l'ugello dell'idropulitrice con movimenti circolari per garantire una copertura uniforme e una pulizia completa.

Uso facoltativo di detergenti: In alcuni casi, prima del lavaggio a pressione si possono applicare alla superficie detergenti o soluzioni detergenti per migliorare il processo di pulizia. Questi detergenti sono formulati specificamente per il lavaggio a pressione e possono contribuire a eliminare le macchie e lo sporco più resistenti.

Risciacquo: al termine del lavaggio a pressione, la superficie viene risciacquata accuratamente con acqua per rimuovere eventuali residui di detergente o detriti allentati.

Vantaggi del lavaggio a pressione:

  • Sicurezza: Poiché utilizza una bassa pressione, il lavaggio soft riduce al minimo il rischio di danneggiare superfici delicate come rivestimenti in vinile, legno invecchiato e tegole.
  • Pulizia profonda ed efficace: Le soluzioni detergenti utilizzate possono penetrare in profondità nella superficie, eliminando efficacemente gli organismi alla radice.
  • Risultati di lunga durata: Uccidendo gli organismi fino alla radice, il lavaggio delicato garantisce che le aree pulite rimangano pulite più a lungo.

Come funziona il lavaggio a pressione

Con il lavaggio a pressione, si indirizza l'acqua altamente compressa verso una superficie per eliminare i contaminanti. Le idropulitrici hanno diversi valori di forza in libbre per pollice quadrato (PSI).

In generale, l'idropulitura è considerata il metodo migliore per rimuovere le vernici o le macchie sciolte dalle superfici, ad esempio se si stanno eliminando le vernici o le macchie per preparare un altro strato.

Il grande svantaggio del lavaggio a pressione è che può danneggiare le superfici se usato in modo improprio. L'applicazione di una pressione elevata a una terrazza, ad esempio, può causare gravi danni alla superficie. Il legno è più morbido del cemento, quindi è necessario utilizzare una pressione diversa.

Utilizzare il lavaggio a pressione:

  • Per rimuovere la vernice o la macchia staccata da rivestimenti in legno o alluminio
  • Per preparare una coperta alla colorazione 
  • Per lavare calcestruzzo, pavimentazione e superfici dure simili che hanno più di tre anni

Come funziona il lavaggio soft

Il lavaggio delicato è un lavaggio a bassa pressione. Si utilizza comunque una pressione più elevata rispetto a quella di un tubo flessibile, ma il lavaggio delicato consente di rimuovere i contaminanti senza danneggiare la superficie.

Il lavaggio delicato rimuove muffa, alghe, muffa, sporco e altri contaminanti da una superficie. Si può usare il lavaggio delicato su un legno più tenero, ad esempio, o per evitare di compromettere l'integrità strutturale di un calcestruzzo più recente di tre anni.

Utilizzare un lavaggio delicato:

  • Per i rivestimenti in scaglie di cedro, i rivestimenti in pannelli di legno e materiali di rivestimento altrettanto morbidi
  • Per lavare il calcestruzzo di età superiore a 3 anni
  • Per pulire muffa, alghe, muffa, sporco e altri contaminanti superficiali senza danneggiare la superficie sottostante.
  • Per la pulizia di mobili in legno per esterni, piante radicate, schermi e recinti
  • Per pulire qualsiasi superficie standard, come un tetto o una terrazza, dove non si vuole intaccare l'integrità strutturale della superficie stessa

In generale, per qualsiasi pulizia standard della casa, della terrazza o della proprietà, il lavaggio delicato è la scelta giusta. Se il lavaggio morbido non riesce a eliminare uno specifico punto problematico, si può passare al lavaggio a pressione.

Lavaggio elettrico vs lavaggio a pressione

Alcuni usano il lavaggio elettrico, il lavaggio delicato e il lavaggio a pressione in modo intercambiabile.

Tuttavia, altri sostengono che esiste una differenza tra il lavaggio a pressione e quello delicato, e che il lavaggio a pressione è il tipo di lavaggio più pesante disponibile.

Il lavaggio elettrico consiste nel gettare acqua ad alta pressione (in genere acqua calda) su una superficie per igienizzarla e pulirla.

In genere, le idropulitrici sono macchine di livello industriale progettate per i professionisti e non sono sicure per i proprietari di casa che non hanno una formazione adeguata.

Le idropulitrici sono comunemente utilizzate in ambienti commerciali e industriali, ma possono essere utilizzate anche su vialetti, muri in pietra e superfici in cemento grezzo, tra le altre aree.

Quando evitare il lavaggio a pressione/potenza

Conoscete la differenza tra lavaggio a pressione e lavaggio delicato e sapete quando usarli, quindi l'unica cosa che rimane da rispondere è semplice:

Quando non si dovrebbe usare il lavaggio a pressione?

La risposta è semplice. Le cose che lavate con il metodo soft non sono mai state lavate a pressione e quelle che avete lavato a pressione non sono mai state lavate con il metodo soft. La maggior parte delle idropulitrici professionali sa quando utilizzare il sistema di lavaggio morbido e quando quello pesante.

Il lavaggio a pressione utilizza acqua pressurizzata a un determinato PSI, a seconda della superficie, quindi è consigliabile una conoscenza approfondita. Noleggiare semplicemente un'idropulitrice e recarsi in una casa in città non è sempre una buona idea.

Un lavaggio a pressione improprio può danneggiare la finitura! Ciò significa che bisogna fare attenzione a lavare a pressione i ponti e le superfici in legno e non lavare mai a pressione i seguenti elementi:

  • Non lavate mai a pressione il vostro tetto
  • Non lavare mai a pressione i rivestimenti
  • Siate prudenti con gli autolavaggi ad alta pressione

Contrariamente a quanto si potrebbe pensare, il lavaggio a pressione dei tetti può essere molto dannoso per le tegole d'asfalto. Il lavaggio a pressione di un tetto può danneggiare e indebolire le tegole, causando problemi più gravi.

Quando evitare il lavaggio morbido

Come già detto, "se lavate a pressione, non lavate con il soft wash". L'elenco dei prodotti da non lavare è piuttosto semplice:

Non lavare in modo delicato il cemento colorato e le superfici dure.

Come nel caso di un'ora, se si lava a pressione la superficie sbagliata, possono sorgere problemi; lo stesso vale per il lavaggio morbido della superficie sbagliata.

Con l'aiuto di saponi, sostanze chimiche e detergenti, è sempre meglio rivolgersi a un professionista per il lavaggio domestico delicato. Così come non si deve applicare una pressione eccessiva, ci sono quantità specifiche quando si usa il lavaggio delicato per pulire i rivestimenti o i tetti!

Conclusione

Il lavaggio delicato e il lavaggio a pressione hanno ciascuno il proprio posto nel settore delle pulizie. La comprensione delle loro differenze e dei loro punti di forza vi consentirà di offrire il servizio migliore ai vostri clienti, sia che abbiano bisogno di una pulizia delicata o di un lavaggio a pressione.

Ricordate che il materiale della superficie, le dimensioni dell'area da pulire, il tempo disponibile, il budget, l'esperienza dell'operatore e l'impatto ambientale sono tutti fattori che devono guidare la scelta tra il lavaggio morbido e il lavaggio a pressione.

Ci auguriamo che questa guida fornisca spunti preziosi per aiutarvi a prendere decisioni informate. Per ulteriori informazioni su questi metodi o sulla gamma di attrezzature per il lavaggio a pressione, non esitate a contattarci. Ci impegniamo a fornire prodotti e conoscenze di alta qualità per aiutarvi ad avere successo nella vostra attività di lavaggio a pressione.

Ricordatevi di tenere il passo con Bison Il vostro successo è il nostro successo e siamo qui per aiutarvi in ogni momento.

CONTATTACI PER SAPERNE DI PIÙ SULL'IDROPULITRICE BISON

Chiedete un preventivo veloce

Vi contatteremo entro 1 giorno lavorativo.

Essere il nostro agente

Vi contatteremo entro 1 giorno lavorativo.